Il giorno dopo

  • Ultimi post

  • Twitter

    Seguici su Twitter @Nebbiagialla
  • unnamed
    Oggi è il giorno dopo.
    Il giorno dopo la chiusura della nona edizione del NebbiaGialla Suzzara Noir Festival, che ci ha regalato tante, bellissime emozioni.
    Sì è vero, lo diciamo ogni anno, ma è davvero così, ogni anno.
    Perché la forza del NebbiaGialla sta probabilmente in questo, nell’appassionarci sempre a quello che facciamo, e nel riuscire a trasmetterlo a chi ci segue e ci sostiene.
    Quella del Festival è una parabola in continua ascesa, e un’iniziativa nata come una sfida, portare gli scrittori di gialli e noir nella Bassa, è oggi una consolidata realtà, un appuntamento imprescindibile per gli appassionati di genere, e non solo.
    Ogni edizione si è arricchita di nuovi spunti, e questa in particolare è stata la prima in cui del parterre di ospiti hanno fatto parte anche autori stranieri. Abbiamo deciso di puntare in alto con Lars Kepler, Wulf Dorn e Torkil Damhaug, e abbiamo centrato il colpo.
    La risposta del pubblico, che ha riempito le sale durante tutti gli incontri, conferma che l’interesse per il noir travalica abbondantemente i confini nazionali. Un successo di presenze anche per gli incontri con gli autori italiani, Maurizio de Giovanni e Alessia Gazzola, solo per citarne un paio.
    Oggi dunque è il giorno dopo, e noi tiriamo le somme con grande soddisfazione.
    Ma… ma nulla di tutto questo sarebbe possibile senza gli autori che ci dimostrano affetto, senza il pubblico che da anni ci sostiene e ci supporta, e senza l’amministrazione comunale che per prima ha creduto al progetto. A loro va il nostro più grande e sincero grazie, di cuore.
    L’appuntamento è per il 2016, noi siamo già al lavoro!
    Lo staff del NebbiaGialla Suzzara Noir Festival