TUTTE LE DONNE DEL PROFESSIONISTA: MIMY OSHIMA

mIMY PER BLOG02

Mimy Oshima, la Kunoichi, il fiore velenoso dei servizi segreti giapponesi è forse una delle primissime eroine ricorrenti della saga del Professionista, ad esserci conquistata la simpatia del grande pubblico. Non semplicemente una “Pupa” da strapazzare, ma un personaggio vero. Appare per la prima volta in Appuntamento a Shinjuku ed era un curioso mélange di tre personaggi reali ma piuttosto lontani del mio immaginario dell’epoca. Fondamentalmente aveva qualcosa di Yukari Oshima l’attrice stuntwoman famosissima nel cinema di HK ma, fisicamente aveva qualcosa di Maria Yo (attrice filippina vista in Deadley China Dolls di Godfrey Ho) e della pornostar Mimy Miagy… come sempre poi aveva un carattere suo. Una ribelle anche nel suo mondo. Figlia di un agente segreto giapponese e di una Kisaeng di Seoul doveva vivere la difficile doppia situazione di donna e per di più coreana (razza non esattamente stimata in Giappone). Un’outsider con cui il Prof legò subito, tanto da fargli più volte ripetere che sarebbe stata ‘l’unica donna che avrebbe potuto sposare’. La ritroviamo in seguito in Marea Rossa dove è un po’ meno femme fatale ma resta sempre un carattere femminile molto sensuale. Già comincia un po’ a sfottere il Prof. Scompare poi per un periodo abbastanza lungo per tornare in L’inferno dei Vivi, in una posizione nettamente migliore all’interno dei servizi nipponici ma sempre in contrasto con la gerarchia. Qui il suo legame con Chance (che in quel momento stava attraversando un bruttissimo periodo in seguito alla detenzione in Corea e agli effetti della droga Yellow Dragon). Gli dona il famoso amuleto di Aragami lo Spettro Folle della Battaglia e, per salvargli la pelle, resta sfigurata. Gli anni passano e anche lei non è più una ragazzina. La ritroviamo recentemente in Nome in codice Loki a capo del Kohan ma anche sentimentalmente legata a un uomo che il Prof uccide per sbaglio. Qui si prospettava una situazione classica. La promessa di una vendetta che avrebbe dovuto stemperarsi nel finale. Invece la vicenda si chiudeva con quel colpo di pistola che lascerà un segno indelebile in Chance, pur non uccidendolo. Finita nelle mani del Progetto Loki Mimy tornerà a combattere con Chance in Missione suicida . Ma qualcosa tra loro si è rotto, forse gli anni, forse quei drammatici avvenimenti e lo sfregio. Mimy è diventata una specie di sorella che non esita a prenderlo in giro per qualche chilo di troppo ma non nasconde neanche la gelosia verso le nuove ‘pupattole’ del Prof. La ritroveremo senz’altro.

This entry was posted in editoria. Bookmark the permalink.

2 Responses to TUTTE LE DONNE DEL PROFESSIONISTA: MIMY OSHIMA

  1. ACTIONCAS says:

    Il bel colpo di scena finale, ha giustamente dato un aspetto diverso e inatteso al rapporto tra i due vecchi amanti, qualcosa di particolare, e sono sicure le sorprese non mancheranno

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *