Niente è come appare

Franco Foschi, Niente è come appare, Hobby e Work, 2004

 

Talvolta, grazie a circostanze del tutto fortuite, si scoprono autori che meriterebbero di essere nelle classifiche dei più letti. Uno di questi è Frano Foschi, pediatra bolognese con la passione per la scrittura.  E davvero di scrittura a tutto campo si tratta perché l’Autore frequenta molti generi letterari: saggistica, poesia, giallo, avventura, romanzo storico.All’appello non mancano neanche sceneggiature di programmi radiofonici.

Anche nel genere giallo/noir la sua produzione è estremamente variegata. Racconti, (di cui uno contenuto nell’antologia “Toscana a luci rosse” che me lo ha fatto scoprire), una trilogia di polizieschi classici scritta a quattro mani con Guido Leotta, musicista ed editore.

Il protagonista è il maresciallo dei Carabinieri Calajacono. L’ambientazione varia in ognuno dei tre romanzi. Nel primo l’azione si svolge in un paese immaginario, ma non troppo, dell’Appennino tosco-emiliano, nel secondo in una località di mare della Romagna, il terzo in Irlanda durante lo svolgimento di un festival di musica.

L’ultimo cronologicamente è un romanzo “di cappa e spada”, dal titolo “ Passione 1820”, scritto a quattro mani con Maurizio Ferrara, traduttore.

Mi soffermerò a parlare di “Niente è come appare”, noir  dai personaggi decisamente originali. Un professore di filosofia, con due lauree appese al chiodo, si dedica a una professione ben più rischiosa dell’insegnamento: è un ladro.

Parla a colpi di citazioni colte e sparge la propria dissacrante ironia su tutto.

Altro personaggio che non si dimentica è un commissario di origine greca, che funge da spalla del professore, più che da antagonista. Una quasi amicizia fra guardia e ladro. Spassosissimi i dialoghi fra i due a colpi di citazioni filosofiche e letterarie. Le sorprese non sono finite.

Ci sono quattro suore che vivono in una casa con la porta sempre  aperta e aiutano chiunque si presenti. Una di loro diventerà amica e consigliera del professore. Proprio grazie alla sua  intelligenza e profonda conoscenza dell’animo umano, gli suggerirà la soluzione  del caso.

Non manca nella trama una donna bella e sexy quanto perfida. Da una descrizione così necessariamente sommaria, i personaggi potrebbero risultare improbabili o stereotipati se non fosse che l’Autore sa infondere loro una carica di umanità che ne fa apprezzare tutte le sfaccettature.

Una lettura divertentissima.

Susanna Daniele

This entry was posted in LIBRI and tagged , . Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *