Category Archives: virtù

Stupore.

Il gelsomino africano che, ogni mattina, ha i tralci un po’ più lunghi, e verdeteneri e avvinghiati e sensuali; il profumo dei fiori che arriva, distinto, anche al divano del soggiorno. Un adolescente simpatico e capriccioso che decide di rivelarmi … Continue reading

Posted in massimi sistemi, virtù | Tagged , , , | Leave a comment

L’amore è.

I miei genitori che, trentacinque anni dopo, guardano la luna piena e dicono C’è la nostra luna!, perché nelle foto del matrimonio si vede che c’era la luna piena anche allora. Chi sta fuori a bagnare le piante nel mezzo … Continue reading

Posted in festività, massimi sistemi, Palermo, virtù | 1 Comment

Mi piace.

Il profumo dei gelsomini dolcesuadente estenuato nelle sere calde di maggio, l’odore grigiometallico di pioggia dei primi giorni freddi di ottobre, il sentore terroso di camino che colpisce, pungente, in certi crepuscoli di dicembre. La consistenza di velluto rigido delle … Continue reading

Posted in Giorgio Caproni, libri, massimi sistemi, tempo atmosferico, virtù | Tagged | Leave a comment

Un pupetto per amico.

Pupetto, lo dice il nome stesso, è un bimbopiccolo: un soldo di cacio di un anno e poco più, figlio della Fra’ e di Fra’, che non sono la stessa persona ma due persone diverse col nome uguale. Pupetto, io … Continue reading

Posted in food&wine, massimi sistemi, virtù | Leave a comment

Mi stupisce.

Quanto rapidamente arrivi, ogni anno, la primavera: solo un quarto d’ora fa era gennaio e tra una ventina di minuti sarà giugno, poi ci vorranno due o tre anni per liquidare luglio e agosto e improvvisamente verranno accese le lucine … Continue reading

Posted in massimi sistemi, virtù | Leave a comment

Amiche.

Non ho molti amici; ho un solo amico, che stimo talmente da proporlo come prototipo dell’eccezione-che-conferma-la-regola quando si tratta di maschi stronzi, e una fazzolettata di amiche: un gruppo sparuto che comprende conoscenze adolescenziali, reminiscenze universitarie, furti con destrezza dal … Continue reading

Posted in libri, massimi sistemi, Uncategorized, virtù | Tagged , | 4 Comments

It’s a(nother) boy.

Il giovane Generico, il mio quasi-nipotino non ancora duenne, è ufficialmente un fratello maggiore: sabato scorso è nato Classico, il nuovo piccolo di casa. Classico – abbreviazione di com’è il bambino? bellino, dai, il classico picciriddo – ha un nome … Continue reading

Posted in massimi sistemi, virtù | Leave a comment

Un micino per amico.

Non sono un’amante dei gatti; da bambina avevo un micio: lo infastidivo e stressavo con i miei goffi modi di treenne e lui reagiva graffiandomi, o meglio, come dicevo io, pungendomi. Gigetto era bianco e tigrato, con gli occhi verdi … Continue reading

Posted in massimi sistemi, Nando, virtù | 2 Comments

Quanto è triste un’infanzia senza nonni.

Da bambina, ho passato moltissimo tempo con i miei nonni. I miei genitori lavoravano fuori città, una notte su due dormivo fuori casa. Avevo sempre con me uno zainetto che conteneva pigiama, un cambio d’abiti e un giocattolo: nient’altro, ché … Continue reading

Posted in massimi sistemi, virtù | Leave a comment

Piccoli uomini crescono.

Poco più di un anno e mezzo fa, nel mio ristretto orizzonte emotivo è entrato un ragazzino. Non è mio figlio, ovviamente, e nemmeno un nipote o cugino o parente più o meno alla lontana: è il figlio adottivo di … Continue reading

Posted in food&wine, massimi sistemi, virtù | Leave a comment